Integrazione di impianti fotovoltaici ed impianti domotici

La domotica applicata al fotovoltaico permette di dare un "cervello" all'impianto in grado, ad esempio, di attivare in automatico elettrodomestici o altri elementi dell'impianto quando si presentano le giuste condizioni di autoconsumo.

Cioè se l'impianto fotovoltaico produce una potenza elettrica minima, si potranno far avviare in automatico alcuni elettrodomestici (lavatrice, lavastoviglie o qualsiasi altro elettrodomestico precedentemente programmato).

Allo stesso modo un impianto domotico, al servizio del fotovoltaico con sistema di accumulo, regola il funzionamento dell'inverter, regola la carica/scarica della batteria ed altre componenti dell'impianto al fine di:

- autoconsumare prioritariamente l'energia prodotta sul momento dall'impianto

- avviare in automatico alcune funzioni al presentarsi di alcune condizioni (per es: c'è il sole quindi l'impianto produce allora avvio lavatrice).

- ricaricare le batterie per non sprecare l'energia prodotta

- sfruttare le batterie prima di prelevare dalla rete

- monitorare ogni dato di produzione dell'impianto e di immissione/prelievo dalla rete

 

Ecco perché la domotica applicata al fotovoltaico può essere la soluzione ideale per ottimizzare l'utilizzo dell'energia fotovoltaica auto-generata e per ridurre al massimo i consumi.