Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.
OK per continuare la navigazione.

Adottando la convenzione di scambio sul posto che genera il maggiore valore di incentivo e dimensionando l'impianto in modo che produca in un anno un corrispettivo pari ai KWh consumati in bolletta (in genere per una famiglia di ¾ persone 3.00/4.000 KWh) si possono pareggiare i consumi con le immissioni portando a zero il costo della fornitura di energia da parte del gestore di rete (ENEL, AZIENDE ELETTRICHE MUNICIPALI, ecc.)